Pittule pugliesi

2014-10-27

Le pittule pugliesi è un piatto tipico della tradizione pugliese che, solitamente, viene preparato per le festività natalizie e si tratta di sfiziose palline di pasta lievitata fritte in abbondante olio caldo.

Ingredienti

  • 250 gr di farina
  • 190 ml di acqua
  • 6 gr di lievito di birra fresco
  • olio di semi per friggere q.b.
  • mezzo cucchiaio di sale grosso
  • zucchero q.b.
  • miele q.b.

Preparazione

Step 1

Prima di tutto è necessario setacciare la farina in una ciotola, creare la fontana al centro e sciogliere il lievito di birra con un po' di acqua tiepida. Nell'acqua rimanente sciogliere il sale grosso e versarlo a filo poco a poco nella farina. Impastare con le mani fino ad ottenere un impasto morbido e colloso e, solo se necessario, aggiungere un po' di acqua.

Step 2

Dopodiché mettete l'impasto in una ciotola, copritela con la pellicola e ponetelo nel forno spento per circa due ore in modo che lieviti. Una volta che l'impasto avrà raddoppiato il suo volume, preparate una pentola alta e fate scaldare abbondante olio per friggere le pittule. Appena l'olio sarà caldo abbastanza, prendete un cucchiaio e con esso prelevate un po' di impasto formando una pallina, bagnando un dito nell'acqua, fate scivolare la pallina di impasto direttamente nell'olio caldo, così facendo si formeranno anche i tipici gambi delle pittule.

Step 3

Le pittule devono essere belle dorate su entrambi lati, quindi durante la cottura andranno girate. Continuate così finché l'impasto non sarà terminato. Una volta cotte, scolatele nella carta assorbente e poi passatele sullo zucchero semolato in modo che si ricoprano completamente. Una volta coperte di zucchero, con un cucchiaino prendete un po' di miele e fatelo colare a filo sulle pittule.

Essendo le pittule un piatto prevalentemente dolce, viene servito sempre a fine pasto. Ma di questo piatto esiste anche una variante salata che prevede la stessa ricetta con svariate farce, la più conosciuta quella con le olive nere e verdi. Alle pittule salate viene spesso abbinato un piatto di frittura di pesce.

In questo caso un vino come il Ramandolo friulano è un’ottima scelta poiché è un vino morbido, dal gusto pieno e vellutato ma non estremamente dolce.
Si abbina, quindi, perfettamente alle pittule sia nella loro variante dolce che salata.

Il tempo di preparazione è di quaranta minuti più due ore e un quarto di lievitazione.

Il tempo di cottura complessivo è di trenta minuti circa.

  • Persone : 4
  • Preparazione :
  • Cottura :
  • Pronta in :