Pan de mej

2014-04-03

Tipico dolce della Lombardia, il pan de mej o pan meino, deriva dall’uso diffusissimo del miglio. Un tempo molto usato mescolato ad altre farine per fare il pane.
La tradizione vuole che sia un dolce da cucinare il 23 aprile, giorno di San Giorgio, data in cui fiorivano i sambuchi.

Ingredienti

  • 200 g farina di tipo 00
  • 300 g di farina di mais fioretto
  • 150 g di burro
  • 150 g di zucchero
  • 1 bustina di vanillina
  • 1 bustina di lievito chimico in polvere
  • 3 uova medie
  • 1 pizzico di sale
  • fiori di sambuco (facoltativi)

Preparazione

Step 1

Sciogliere il burro in un pentolino a fuoco basso e poi lasciarlo intiepidire. Mettere in un ciotola, le uova, lo zucchero e la vanillina, sbattendo bene il composto con una frusta(anche elettrica), quando il composto sarà cremoso aggiungere il burro e il sale, rimescolare.

Step 2

Mescolate la farina di mais con la farina 00 e con la vanillina, setacciate il tutto all'interno della ciotola con il composto liquido ed amalgamate bene.

Step 3

Ottenuto in composto omogeneo e facilmente lavorabile con le mani, staccate 60 g circa di pasta e disponetela a dischetti di circa 8 cm di diametro su una teglia ricoperta da carta da forno, fino ad aver ottenuto circa 16 dischetti.

Step 4

Ricoprite i dischetti con lo zucchero a velo e infornate in forno pre riscaldato a 180° per 20 minuti circa. (se volete aggiungete fiori di sambuco sui dischetti). Dopo la cottura lasciate raffreddare e poi gustate con piacere il pan de mej.

Un’ottima bevanda da associare al “pan di miglio” è la Rosumada, ottenibile sbattendo: 2 tuorli d’uova freschissime, 4 cucchiai di vino rosso e 4 cucchiai di zucchero semolato.
Senza mettere il vino rosso, potrebbe essere adatta e gustosa anche per i più piccoli.
Pan de mej e Rosumada potrebbero essere consumati sia a colazione, merenda che come dessert gustoso e nutriente dopo magari un bel piatto di polenta.

  • Persone : 4
  • Preparazione :
  • Cottura :
  • Pronta in :