Miacetto

2014-12-30

Il miacetto è un dolce natalizio di origine emiliana, ha le sue origini precisamente in quel di Cattolica. Detto, secondo il dialetto tipico, “minacetto” o “miacet”, è una pietanza obbligatoria da consumare alla vigilia di natale come dettato dalla più antica tradizione ma, attenti a non esagerare, ha un alto contenuto calorico.

Ingredienti

  • 500 gr di mandorle tostate e sgusciate
  • 300 gr di noci sgusciate
  • 500 gr di uvetta sultanina
  • 100 gr di pinoli sgusciati
  • 100 gr di fichi secchi tritati
  • 1/2 kg di miele
  • 600 gr di zucchero di canna
  • 350 gr di pane grattugiato
  • 150 gr di farina
  • 100 gr di cacao amaro
  • 1 buccia grattugiata di limone
  • 1 buccia grattugiata di arancia
  • 1 pizzico di cannella in polvere
  • 1 pizzico di sale
  • 1 bicchiere di vino cotto
  • 1 bicchiere di olio di extravergine d'oliva

Preparazione

Step 1

Per iniziare sciogliete il miele a bagnomaria, mettetene due cucchiai da parte, ed il restante unitelo alle mandorle, alle noci, all'uvetta, ai pinoli ed ai fichi, poi aggiungete lo zucchero semolato, meglio se di canna o in alternativa quello semolato. Mescolate per bene il composto finché non si sia sciolto tutto lo zucchero.

Step 2

Adesso unite anche il pane grattugiato ed amalgamate il tutto. Passate ora alle spezie, aggiungete all'impasto la scorza grattugiata di limone ed arancia, la cannella in polvere ed il cacao. Salate il composto e impastate il tutto. Infine, terminate il composto con il vino cotto ed il bicchiere d'olio d'oliva finché esso non avrà una consistenza non troppo morbida e nemmeno molto dura.

Step 3

Prendete una teglia bassa e larga, stendete il composto sulla carta da forno e ricopritelo con la carta stessa, infornate a 200° per 45 minuti circa. Una volta terminata la cottura aspettate che il dolce si sia raffreddato e liberatelo successivamente dalla carta.

Step 4

Riponetelo su di un bel vassoio da portate e spennellatelo con il miele precedentemente conservato, infine, decoratelo con qualche pinolo sbriciolato.


Abbinamenti:
Consigliato assaporarlo con un vino locale DOP o in alternativa con un passito di gradazione superiore ai 11% di vol.
Il miacetto è un dessert abbastanza completo e ricco ma può essere accostato a del gelato o sorbetto al pistacchio.

  • Persone : 4
  • Preparazione :
  • Cottura :
  • Pronta in :