Ciambella emiliana

2014-12-01

La Ciambella Emiliana è un dolce tradizionale della tradizione della suddetta regione. E’ conosciuta, a seconda della zona, con i più svariati nomi (Bensone, Belsuono…), ma ciò che non cambia è il suo inconfondibile e delizioso sapore.

Ingredienti

  • 500 gr di farina 00
  • 125 gr di zucchero semolato
  • 30 gr di zucchero in granella
  • 100 gr di burro
  • 4 uova
  • una bustina di lievito
  • 1 limone
  • 20-30 gr di latte
  • un pizzico di sale

Preparazione

Step 1

Procuratevi una spianatoia e versateci sopra tutta la vostra farina, lo zucchero e la buccia del limone grattugiata. Mescolate grossolanamente con le mani e quando avrete ottenuto un composto omogeneo create una fontana. Al centro di questa rompete due uova e un tuorlo. Tagliate a cubetti il burro morbido a temperatura ambiente e, con un pizzico di sale, il lievito e i 20-30 gr di latte, unitelo alle uova al centro della fontana.

Step 2

Procedete impastando tutti gli ingredienti energicamente per 5-10 minuti fino ad ottenere un impasto liscio ed omogeneo, senza grumi e non appiccicoso. Se l'impasto risulterà appunto troppo appiccicoso al tatto potrete procedere aggiungendo un pò di farina mentre se risulterà troppo 'secco' potrete ammorbidirlo con un filo di latte.

Step 3

Lasciarlo riposare circa 30 minuti in un luogo asciutto e a temperatura ambiente, coperto da un panno asciutto e pulito. Passata la mezz'ora procedete dando la forma al vostro dolce. La forma tradizionale, malgrado il nome, è una forma allungata ad 'esse' più simile a una pagnotta che non a una ciambella, ma scegliete la forma che più vi piace: la sostanza non cambierà.

Step 4

Spennellatelo così con il rimanente uovo sbattuto (durante la cottura gli donerà una crosticina dorata e croccante) e cospargendolo di granella di zucchero. Infornare a 180 °C per 45-50 minuti. Successivamente sfornate e lasciate raffreddare prima di servire.

Suggerimenti:
Tradizionalmente la ciambella emiliana è gustata ‘pucciata’ nel vino, in particolare consigliamo un frizzante e molto morbido e dolce per contrastare al palato il carattere grezzo della ciambella emiliana. Un’esempio particolarmente adatto e consigliato è il Malvasia frizzante.
Un’alternativa per i più giovani è il latte caldo (o freddo a seconda dei gusti): potrete così assaporare una colazione ricca e gustosa ogni mattina o una deliziosa merenda con gli amici.

  • Persone : 4
  • Preparazione :
  • Cottura :
  • Pronta in :